Improve the quality of life of children, adolescents and adults. Contact us →

CHE COS’E’ IL DISTURBO DA IPERATTIVITA’ DA DEFICITO ATTENTIVO?

News & Blog

Il disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD) è una condizione in cui una persona ha difficoltà a prestare attenzione e concentrarsi sui compiti, tende ad agire senza pensare e ha difficoltà a stare fermo. Può iniziare nella prima infanzia e può continuare fino all’età adulta. Senza trattamento, l’ADHD può causare problemi a casa, a scuola, al lavoro e nelle relazioni.

Come viene diagnosticato l’ADHD? L’ADHD viene spesso diagnosticato quando un bambino ha tra i 6 ei 12 anni. Gli insegnanti possono notare sintomi nei bambini che rientrano in questa fascia di età e possono richiedere l’esecuzione di test diagnostici. Come viene trattato? Non esiste una cura per l’ADHD, ma il trattamento può aiutare a controllare i sintomi.

Il trattamento può comprendere medicinali e terapia comportamentale. La terapia si concentra sull’apportare cambiamenti nell’ambiente per migliorare il comportamento del bambino. Spesso, la consulenza e il sostegno extra a casa ea scuola aiutano i bambini ad avere successo a scuola ea sentirsi meglio con se stessi. Causa La causa esatta dell’ADHD non è nota, ma potrebbe funzionare in famiglie. L’uso di sigarette, alcol o altre droghe da parte di una madre durante la gravidanza può aumentare il rischio di ADHD. Inoltre, l’esposizione al piombo può causare sintomi associati all’ADHD.

Sebbene molti genitori credano che gli alimenti con zucchero e additivi alimentari rendano i loro figli più iperattivi, non è stato dimostrato che questi alimenti causino l’ADHD. Sintomi I tre tipi di sintomi dell’ADHD includono: Difficoltà a prestare attenzione. Le persone con ADHD si distraggono facilmente.

Hanno difficoltà a concentrarsi su un compito qualsiasi. Difficoltà a stare fermi anche per poco tempo (iperattività). I bambini con ADHD possono dimenarsi, agitarsi o correre nei momenti sbagliati. Ragazzi e adulti spesso si sentono irrequieti e irrequieti. Agire prima di pensare. Le persone con ADHD possono parlare a voce troppo alta, ridere a voce troppo alta o diventare più arrabbiate di quanto la situazione richieda. I bambini potrebbero non essere in grado di aspettare il proprio turno o di condividere. Adolescenti e adulti possono prendere decisioni affrettate e spendere troppi soldi o cambiare spesso lavoro.

Consigli per prendersi cura di sé

  • Prendersi cura di se stessi. Prendersi cura della propria salute fisica e mentale è una parte importante per aiutare il proprio bambino. E ti aiuterà ad avere l’energia di cui hai bisogno per prenderti cura di tuo figlio.
  • Educare te stesso sull’ADHD. Sarai in grado di aiutare meglio il tuo bambino se capisci la condizione.
  • Impara le abilità di gestione del comportamento. Una parte importante della gestione del comportamento consiste nell’impostare le conseguenze naturali e logiche per il comportamento scorretto. Suggerimenti per tuo figlio
  • Aiuta tuo figlio a costruire l’autostima. Incoraggiare un senso di appartenenza, fiducia nell’apprendimento e consapevolezza dei propri contributi.
  • Aiuta tuo figlio a ottenere il massimo dalla scuola. Promuovere il successo scolastico aiuterà tuo figlio dal punto di vista accademico, sociale e dello sviluppo.
  • Aiuta tuo figlio a fare le cose. La tua pazienza, perseveranza e pensiero creativo possono aiutare tuo figlio ad apprendere abilità e svolgere compiti a casa ea scuola. Gestire il comportamento In generale, i farmaci sono il trattamento più efficace per l’ADHD. Ma per i sintomi lievi, la formazione comportamentale, la formazione sulle abilità sociali, la formazione e l’istruzione per i genitori e la consulenza possono essere il trattamento principale. Nelle persone con sintomi gravi, questi metodi sono usati insieme alla medicina.

Fonte: emedicinehealth.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *