Improve the quality of life of children, adolescents and adults. Contact us →

ATTEGGIAMENTO DI GUIDA GRECO

News & Blog

Se il nostro mondo fosse un’autostrada senza fine, la Grecia sarebbe la corsia di sinistra. Non perché i greci abbiano le auto più veloci o siano i migliori piloti, ma perché non riescono nemmeno a pensare di guidare in un posto diverso dalla corsia di sinistra. “To-be-the-first-in-the-row” è il secondo nome di ogni greco.

La velocità non è il problema. I greci devono essere di fronte a chiunque altro. Al semaforo rosso, fermano la loro auto fino alla linea bianca, a non un pollice di distanza, aspettando con ansia, contando fino a 12 e accendendo il motore, pronti a partire. Sedersi accanto a un autista greco è un’esperienza elettrizzante. Lo guardi cantare, fumare, gridare e parlare sul suo telefonino (senza usare un dispositivo vivavoce).

La radio suona a tutto volume, la sigaretta è appesa alla mano sinistra che è appesa fuori dal finestrino e lui sta urlando all’amica/moglie/figlio/fidanzata/altri conducenti (mai a sua figlia o madre) o sta urlando all’amica/ figlio/figlia/madre/altri conducenti (mai al marito), guidano come se fossero gli unici guidatori sulla strada e, ovviamente, parlano al cellulare con la persona che stanno per incontrare all’interno i prossimi minuti. I greci hanno nomi per i semafori. Quello rosso si chiama Stamatis (un vero nome di battesimo, il suo onomastico cade il 3 febbraio), che significa “ferma subito la macchina”.

Il nome del semaforo verde è Grigoris (altro nome di battesimo, onomastico il 25 gennaio) che significa andare più veloce che puoi”. Per la legge sulla circolazione stradale, la luce arancione rappresenta un gradino dietro quella rossa e significa “Rallenta”. o “Fermati lentamente la macchina”. o “Diventerò rosso in un minuto. Ferma la macchina”. Per i greci la luce arancione potrebbe essere una sfumatura di rosso, non ha nulla a che fare con la luce verde, ma comunque non è esattamente rossa.

Quindi devono solo accelerare, accelerare, accelerare e cercare di far passare questa luce mentre è ancora arancione, perché non vogliono davvero infrangere la legge!

Di: Naji Cherfan

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *