Improve the quality of life of children, adolescents and adults. Contact us →

VITAMINA D: DOSI E NON FARE

News & Blog

Fai il test. a meno che non si sospetti l’osteoporosi, i medici raramente prescrivono questo test. Tutti dovrebbero sottoporsi al test, specialmente quelli con una storia familiare di cancro

NON dare per scontato che la tua dieta ti dia abbastanza

Alimenti come pesce, uova, alcuni formaggi e fegato contenenti vitamina D non sono generalmente sufficienti per coprire le tue necessità quotidiane. Dovresti mangiare 95 uova per arrivare vicino! Tieni presente che non tutti gli alimenti che affermano di contenere vitamina D lo fanno davvero! Ottieni un’esposizione al sole sicura

Le raccomandazioni generali sono da 10 a 15 minuti di esposizione al sole su braccia e gambe ogni giorno.

Prendi un integratore

2.000 UI al giorno per gli adulti e 1.000 UI per i bambini è il dosaggio sicuro generalmente raccomandato dai medici.

  • Se vivi in un paese in cui il sole non splende sempre, il tuo corpo non può produrre abbastanza vitamina D.
  • Si applica una crema solare che bloccherà completamente i raggi UV-B utili.
  • Hai la pelle scura, il che significa che assorbi meno luce solare a causa dell’elevata quantità di melanina.
  • Ti affidi a un multivitaminico per la tua dose giornaliera di D. I multivitaminici non contengono abbastanza D per soddisfare le tue esigenze quotidiane.
  • Sei obeso. La vitamina D è immagazzinata nel grasso e le persone che hanno una maggiore quantità di grasso tendono ad avere meno D in circolazione nel sangue per l’uso in tutto il corpo. In generale, più alto è il tuo BMI, più bassi sono i tuoi livelli D.

 

Fonte: naturalhealthcarecenter.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *